Torino BGZ forever!

Beh, qualche giorno di attesa per vedere le foto e qualche riga, ma anche l’appuntamento di Torino con il Baguazhang è andato benissimo. E’ stato davvero un bell’incontro, e per molti buoni motivi.

Primo, il più importante, la qualità delle persone che hanno partecipato. Ci siamo trovati subito bene, abbiamo lavorato seriamente e intensamente, tutti coinvolti e tutti, ognuno con il proprio bagaglio, ha dato il meglio di sé alle prese con questa disciplina della circolarità. C’era di ogni provenienza, ed è stata proprio l’eterogeneità a fare la differenza, Una bella sensazione, specie per chi insegna, e cerca di portare qualcosa di utile.

Secondo, l’accoglienza. Sulla squisitezza di Maurizio e Silvia (e di Franca e Anselmo) non avevamo dubbi già da tempo, ma andare a Torino e sentirsi a casa è stata proprio una soddisfazione. E poi la cena di sabato è stato proprio bella, rivedere il mio amico Marco Superbi e Lorenzo Torriani della scuola Cheng Ming, mio fratello di pratica con sifu Paolo Magagnato, i ragazzi di Oderzo, gli allievi di Maurizio, tutti intorno al tavolo abbiamo respirato allegria. Mancava Ermanno, ma contiamo di riprenderlo appena potrà e ci sarà l’occasione.

Terzo, il seminario. Sergio, che mi accompagna da anni, si è portato a casa un bel sorriso e un’allegria che viene solo quando sei contento dentro. Quando vedi che quello che cerchi di passare viene recepito, sentito dentro, lavorato, allora hai fatto il tuo lavoro di insegnante. La passione di Pietro e Cristina, che stanno rapidamente crescendo sotto la guida di Maurizio nel Baguazhang, ma anche Enrico, Bruno, Jonathan, Massimo e Laura che si sono fatti tutta la Val Padana per venire a vedere questo primo incontro, e tutte le mie donne bellissime (scusate la memoria!!!) che hanno scoperto il movimento circolare… che bello!

Ecco, ogni seminario è una storia a sé, e non si ripetono mai. Noi siamo arrivati con i lupi e la neve a Torino sabato mattina, ma dopo è stato solo sole, sole e ancora sole. La mia personale speranza è che qualcosa di quello che abbiamo seminato possa germogliare e crescere, e che al prossimo incontro, spero a breve, possiamo andare ancora un pochino avanti nel percorso, che, vi assicuro, riserva tante soddisfazioni a chi riesce a mettersi in gioco.

Grazie a tutti, Franca e Anselmo per la spettacolare merenda sinoira di domenica, Cristina per le fotografie di cui allego qualche campione qui, tutte belle, Pietro che è sfebbrato corso facendo, tutti i ragazzi di sabato e domenica, e soprattutto al padrone di casa, un Maurizio in grande forma. A presto ragazzi, è una minaccia! 🙂

(Foto di Cristina Tarizzo, un grazie di cuore per la sua disponibilità)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...